Considerato che l’andamento della pandemia da Covid-19 resta allarmante, la Commissione Europea ritiene necessario mantenere le misure introdotte coi Reg. di esecuzione (UE) n. 2021/111 e n. 2021/521, volte a prevenire le carenze ed eventuali ritardi nelle forniture di vaccini contro il Covid-19, mediante la presentazione di una preventiva autorizzazione all’esportazione.
Con Reg. di Esecuzione (UE) 2021/734 del 05/05/2021 è stata prolungata l’efficacia temporale del precedente Reg. 2021/521 e sono stati estesi i casi di esclusione dall’obbligo di presentazione dell’autorizzazione anche alle esportazioni dirette ai paesi EFTA-SEE (Islanda, Liechtenstein e Norvegia).